01 Mar 2024

Menu Principale

Cerca nel sito ...

Vinaora Visitors Counter

087611
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Tutto
14
181
583
86119
14
2536
87611

Il tuo IP: 34.239.154.201
01-03-2024 03:53

 

La vicenda che sottopongo alla lettura è un prosieguo delle precedenti.

La So.g.e.t. S.p.A. , a mezzo del difensore di fiducia Avv. Cariola Maria, formula a mezzo pec richiesta di pagamento, con una missiva del seguente tenore, con allegata parcella:

Messaggio di posta certificata

Il giorno 26/08/2019 alle ore 12:14:51 (+0200) il messaggio
"sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Cosenza n. 6794/2018" è stato inviato da "Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."
indirizzato a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Il messaggio originale è incluso in allegato.
Identificativo messaggio: opec292.20

 

Gentile avv

Signo Pinto Francesco Antonio

c.da Thurio snc

Corigliano Calabro (Cs)

 

A mezzo PEC al seguente indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Cosenza, 20 agosto 2019

 

OGGETTO: sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Cosenza n. 6794/2018 resa nella causa RGR 4488/2015 Pinto Francesco Antonio /SOGET Spa in persona del suo legale rappresentante pro tempore

 

Gentile avv. Pinto Francesco Antonio la Commissione Tributaria Provinciale di Cosenza, come a Lei già noto con sentenza n 6794/2018, resa nella causa di cui all’oggetto pronunciata il 10/09//2018, depositata il 29 Novembre 2018, ha rigettato il suo ricorso e con successiva ord. coll n 752/2019 depositata il 31 luglio 2019, ha disposto la distrazione delle spese in favore della scrivente.

Al contempo è stato condannato al pagamento delle spese di lite come liquidate in dispositivo che allego in copia alla presente.

In considerazione di quanto sopra, Le sarei grata se mi comunicasse le Sue intenzioni circa l’eventuale pagamento spontaneo di quanto liquidatomi in sentenza, come da preavviso di parcella allegato evitando, cosi, la notifica dell’atto di precetto.

Resto in attesa, pertanto, di conoscere le Sue determinazioni in merito significandoLe al contempo che, in mancanza di un Suo cortese riscontro entro 7 giorni dalla ricezione della presente, sarò costretta a notificare atto di precetto ed intentare esecuzione forzata per il recupero coatto della somma a me spettante.

Distinti saluti.

Allega: copia sentenza n° 6794/2018 e preavviso di parcella.

Avv. Maria Cariola

<<>>

Studio Legale Cariola

Gentile avv

Signor Pinto Francesco Antonio

c.da Thurio snc

Corigliano Calabro (Cs)

 

PREAVVISO DI PARCELLA

 

OGGETTO: liquidazione onorario vertenza Pinto Antonio Francesco/ SOGET Spa, RGR 4488/2015 sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Cosenza n. 6794/2018, pronunciata il 10 settembre 2018, depositata il 29 novembre 2018, (corredata da ordinanza coll n 752/2019 sez 5 depositata il 31/7/2019)

 

Onorario liquidato in sentenza € 870,00

Imposta di bollo € 2,00

TOTALE FATTURA € 872,00

Si precisa che, la presente non costituisce fattura ai sensi dell’art. 21 D.P.R. 633/72 ed è esente da bollo, e che pertanto verrà emessa regolare fattura, all’atto dell’effettivo pagamento del corrispettivo sopra indicato, alle seguenti coordinate bancarie:

Maria Cariola

codice IBAN IT63L0311116201000000000204

Presso Ubi Banca sede di Corso Mazzini - Cosenza

Si allega copia della sentenza di cui all’oggetto

Cosenza, 20 agosto 2019 Avv. Maria Cariola

 

Operazione effettuata ai sensi dell’art 1commi da 54 a 89 della legge 190/2014 - regime forfettario e – pertanto non soggetta ad IVA né a ritenuta.

<<>>

 

Le considerazioni e valutazioni comportamentali dell'Avv.

 Cariola Maria, anche deontologiche, le lascio al lettore.

 

<<>>

Al momento non aggiungo altro perchè ho paura.

E la paura corre sul filo della Giustizia.