01 Mar 2024

Menu Principale

Cerca nel sito ...

Vinaora Visitors Counter

087613
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Tutto
16
181
585
86119
16
2536
87613

Il tuo IP: 34.239.154.201
01-03-2024 03:57

La vicenda che sottopongo alla lettura è un prosieguo della precedente e rappresenta un ulteriore tipico esempio di uso distorto dello strumento giudiziario.

Viene portata all’esame della Procura della Repubblica di Castrovillari una tentata estorsione.

Vengono tenuti comportamenti omissivi, per cui mi sono rivolto ai massimi organismi dello Stato, con una missiva – denuncia del seguente tenore:

S.E. Sig. Presidente della Repubblica Italiana

Consiglio Superiore della Magistratura – ROMA

protocollo.csm@giustiziacert.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Ministro della Giustizia - ROMA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Ministro dell'Interno - ROMA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Primo Presidente

Suprema Corte di Cassazione

ROMA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Procuratore Generale della Repubblica

Suprema Corte di Cassazione - ROMA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Ispettore Generale

Ministero della Giustizia - ROMA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Presidente

Tribunale di SALERNO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">presidente.tribunale.salerno@giustiziacert.iQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">t

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Presidente

Tribunale di CASTROVILLARI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

Chiar.mo Dott. Giuseppe Ferruccio

I^ Sez. Pen. - Tribunale di SALERNO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Tribunale di SALERNO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

S.E. Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Cons. Dott. Alessandro D'Alessio

Tribunale di CASTROVILLARI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e, per quanto di competenza

Chiar.mo Sig. Generale Comandante

Comando Generale Arma dei Carabinieri

viale Romania n. 45 - 00197 Roma

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oggetto: denuncia contro l'Avv. Lavorato Angelo, del Foro di Castrovillari, per tentata estorsione. OMESSA COMUNICAZIONE DELLO STATO DEL PROCEDIMENTO.

Chiar.mo Sig. Presidente della Repubblica Italiana On.le Sergio Mattarella,

con la presente La informo che, in data 12-11-2019, ho proposto denuncia – querela contro l'Avv. Lavorato Angelo, in concorso con altri, per tentata estorsione nei miei confronti (all. 1all. 2).

In data 04-12-2023, ho chiesto lo stato del procedimento della denuncia-querela proposta nei confronti dell'Avv. Lavorato Angelo, in concorso con altri, senza riscontro alcuno oppure apprezzabile risultato (all. 3).

<<>>

Pertanto, nella Sua qualità di Garante della Costituzione e del rispetto delle norme di diritto positivo, chiedo di voler benevolmente intercedere con il Procuratore Capo della Repubblica di Castrovillari Cons. Dott. Alessandro D'Alessio, per conoscere lo stato del succitato procedimento penale conseguente alla rituale denuncia – querela contro l'Avv. Lavorato Angelo, in concorso con altri.

Il comportamento omissivo mi crea intimidazione e paura, poiché potrebbe emergere e/o essere collegato a fatti - reato considerati dal codice di rito imprescrittibili.

Lascio questo ulteriore documento a futura memoria.

Ringrazio per la collaborazione.

Corigliano – Rossano, 15-01-2024.

<<>>

In data 16-01-2024 la Procura della Repubblica di Castrovillari dà un riscontro del seguente tenore: IN RISCONTRO A QUANTO CON LA PRESENTE RICHIESTO SI COMUNICA CHE NULLA RISULTA. CASTROVILLARI 16-01-2024 F.TO IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO DR. FRANCESCO PIETRO ADDUCI (all 4).

<<>>

Al momento non aggiungo altro perchè ho paura.

E la paura corre sul filo della Giustizia.