01 Mar 2024

Menu Principale

Cerca nel sito ...

Vinaora Visitors Counter

087617
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Tutto
20
181
589
86119
20
2536
87617

Il tuo IP: 34.239.154.201
01-03-2024 04:21

Ho chiesto, ancora una volta, lo stato del procedimento a carico del referente della "famiglia" Cuntrera, associato alla NCO (Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo), nonchè "GRAN MAESTRO" della più potente loggia massonica mondiale con sede a Toronto (leggasi: Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo), lo stato del procedimento contro lo stesso, con un'istanza del seguente tenore:

  • Chiar.mo Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • Chiar.mo Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Tribunale di Perugia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e, per quanto di competenza

  • Chiar.mo Sig. Presidente

Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e, per quanto di competenza

  • Chiar.mo Dott. Giuseppe Ferruccio

I Sez. Pen.

Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Proc. Pen. n. 1930/17 RGNR – RGDIB 5527/19, a carico di Pinto Francesco Antonio, nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore Reggente dell'Ufficio del Giudice di Pace di San Marco Argentano (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Supplente dell'Ufficio del Giudice di Pace di Acri (all'epoca dei fatti), nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

  • Reato contestato: art. 595 c.p., per avere riportato nella memoria depositata al Consiglio Giudiziario di Catanzaro e pubblicata sul sito internet www.avvocatopinto.it:

non sono un delinquente per i seguenti ordini di motivi:

  1. non ho fatto politica e neppure ho mai chiesto consensi elettorali a “don” Gaspare Cuntrera ed ai soggetti del suo entourage;

  2. non sono mai stato il referente della “famiglia” Cuntrera;

  3. non ho mai partecipato alle riunioni della “famiglia” Cuntrera nelle varie località del mondo;

  4. non sono quell’Avvocato che usufruiva della “scorta” agli incontri presso l’Isola Margarita e Caracas (Venezuela);

  5. non sono l’Avvocato (di altra realtà territoriale) presente davanti alla barberia di Corigliano Calabro Stazione, mentre Luigi Lanzillotta veniva eliminato con modalità tipo Chicago anni trenta”.

 

Parte offesa – querelante:

Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo (CS), identificatosi in quell' “avvocato sconosciuto”.

 

Oggetto: istanza per conoscere lo stato del procedimento per voto di scambio elettorale fra l'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo e la “famiglia” di “don” Gaspare Cuntrera; concorso in associazione mafiosa (rapporti amicali con “don” Gaspare Cuntrera, condannato per associazione mafiosa); concorso in fatti considerati dal codice di rito imprescrittibili, di cui si è auto-accusato, con identificazione confessoria, in quell' “avvocato sconosciuto”, a carico dell'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo.

***

Io sottoscritto Avv. Francesco Antonio Pinto, nato a Corigliano Calabro (CS) il 01-05-1949 ed ivi residente in C.da Thurio, c.f. PNTFNC49E01D005X, espongo quanto segue.

In data 09-01-2020, inoltravo una memoria difensiva all'Ufficio Giudiziario di Salerno, relativamente al procedimento individuato in epigrafe, dove riportavo tra l'altro:

rimessione degli atti del presente procedimento, per competenza per materia, all'Ufficio Giudiziario di Perugia oppure ad altro Ufficio Giudiziario competente per materia e per territorio (voto di scambio elettorale Caracciolo Pietro e la “famiglia” di “don” Gaspare Cuntrera; concorso in associazione mafiosa (rapporti amicali con “don” Gaspare Cuntrera, condannato per associazione mafiosa); concorso in fatti considerati dal codice di rito imprescrittibili, di cui si è auto-accusato, con identificazione confessoria, in quell' “avvocato sconosciuto”.

***

Pertanto, chiedo di conoscere lo stato del procedimento a carico dell'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo, per l'ipotizzato voto di scambio elettorale fra Caracciolo Pietro e la “famiglia” di “don” Gaspare Cuntrera; concorso in associazione mafiosa (rapporti amicali con “don” Gaspare Cuntrera, condannato per associazione mafiosa); concorso in fatti considerati dal codice di rito imprescrittibili, di cui si è auto-accusato, con identificazione confessoria, in quell' “avvocato sconosciuto”, al fine di collaborare con la Giustizia per l'accertamento dei fatti, nonché per la eventuale costituzione di parte civile.

***

In data 18-03-2021, ho reiterato la richiesta per conoscere lo stato del procedimento a carico dell'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo, per l'ipotizzato voto di scambio elettorale Caracciolo Pietro e la “famiglia” di “don” Gaspare Cuntrera; concorso in associazione mafiosa (rapporti amicali con “don” Gaspare Cuntrera, condannato per associazione mafiosa); concorso in fatti considerati dal codice di rito imprescrittibili, di cui si è auto-accusato, con identificazione confessoria, in quell' “avvocato sconosciuto”, al fine di collaborare con la Giustizia per l'accertamento dei fatti, nonché per la eventuale costituzione di parte civile.

Non ho avuto risposta o riscontro alcuno.

L'omissione preclude la mia attività difensiva e favorisce l'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo.

***

Pertanto, ancora una volta, chiedo di conoscere lo stato del procedimento a carico dell'Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo, per l'ipotizzato voto di scambio elettorale fra Caracciolo Pietro e la “famiglia” di “don” Gaspare Cuntrera; concorso in associazione mafiosa (rapporti amicali con “don” Gaspare Cuntrera, condannato per associazione mafiosa); concorso in fatti considerati dal codice di rito imprescrittibili, di cui si è auto-accusato, con identificazione confessoria, in quell' “avvocato sconosciuto”, al fine di collaborare con la Giustizia per l'accertamento dei fatti, nonché per la eventuale costituzione di parte civile.

Riserve e salvezze più ampie.

Corigliano Rossano 12-12-2023.

Con Perfetta Osservanza

Avv. Francesco Antonio Pinto,

nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore Reggente dell'Ufficio del Giudice di Pace di San Marco Argentano (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Supplente dell'Ufficio del Giudice di Pace di Acri (all'epoca dei fatti), nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

  

Vera ed autentica la firma dell'Avv. Francesco Antonio Pinto,

nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore Reggente dell'Ufficio del Giudice di Pace di San Marco Argentano (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Supplente dell'Ufficio del Giudice di Pace di Acri (all'epoca dei fatti), nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

Corigliano – Rossano, 12-12-2023.

Avv. Roberta E. Pinto

<<>>

La Procura della Repubblica di Perugia ha dato un riscontro del seguente tenore: Buongiorno, si comunica che NULLA RISULTA presso questo Ufficio. Dott.ssa Daniela Severi Funzionario Giudiziario (all 1), mentre la Procura della Repubblica di Salerno ha dato un riscontro del seguente tenore: Da: PEC RICEZIONE ATTI Inviato: venerdì 22 dicembre 2023 15:57 A: 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.' Oggetto: I: Istanza stato del procedimento - RISCONTRO PROCURA In risposta a quanto richiesto si comunica che il proc. n. 1970/17/21 sarà trattato all’udienza del 06/02/24 Prima Sez. Penale. dr.ssa Carmela COCCARO Funzionario Giudiziario Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (all 2).

La valutazione ed apprezzamento del modus operandi dei due Uffici Giudiziari lo lascio al lettore, anche in considerazione della comunicazione del 19-10-2022 (all 3).

<<>>

Al momento non aggiungo altro perché ho paura.

E la paura corre sul filo della Giustizia.