19 Jun 2024

Menu Principale

Cerca nel sito ...

Vinaora Visitors Counter

093440
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Tutto
78
50
128
93036
758
1471
93440

Il tuo IP: 3.236.83.154
18-06-2024 22:24

 

Spett.le Ufficio Dibattimento

in persona del Responsabile pro - tempore

Procura della Repubblica - Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e, per quanto di competenza

Chiar.mo Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e, per conoscenza

Chiar.mo Sig. Presidente

Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">t

 

e, per conoscenza

Chiar.mo Dott. Giuseppe Ferruccio

I^ Sez. Pen. - Tribunale di Salerno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Proc. pen. n. 1930/17 RGNR – n. 5527/19 RDIB.

Oggetto: importo delle copie processuali non riportato nella PEC pervenuta in data 17-11-2022.

 

Spett.le Ufficio Dibattimento,

in riscontro alla PEC pervenuta in data 17-11-2022 (all. 1), Le evidenziavo che gli importi relativi alle copie del fascicolo in epigrafe individuato sono già stati corrisposti.

Comunque, vorrà quantificarli e mi rendo disponibile per un nuovo pagamento.

Ai fini collaborativi, Le evidenzio le copie degli atti mancanti, già richiesti:

  • in data 17-03-2021 (all. 2), ho chiesto di autorizzare il rilascio di copia delle notifiche effettuate ai difensori di fiducia (Avv. Salvatore Sisca, del Foro di Castrovillari, e, dopo il suo decesso, Avv. Giuseppe Lupis, del Foro di Locri), relativamente alle varie fasi del procedimento individuato in epigrafe.

  • In data 09-04-2021 (all. 3), ho reiterato la richiesta di autorizzazione al rilascio di copia delle notifiche effettuate ai difensori di fiducia (Avv. Salvatore Sisca, del Foro di Castrovillari, e, dopo il suo decesso, Avv. Giuseppe Lupis, del Foro di Locri), relativamente alle varie fasi del procedimento individuato in epigrafe.

  • In data 11-06-2021 (all. 4), ho reiterato la richiesta di autorizzazione al rilascio di copia delle notifiche effettuate ai difensori di fiducia (Avv. Salvatore Sisca, del Foro di Castrovillari, e, dopo il suo decesso, Avv. Giuseppe Lupis, del Foro di Locri), relativamente alle varie fasi del procedimento individuato in epigrafe.

Inoltre, mancano le SIT dell'Ispettore Bisogno, già escusso, nonché le SIT-relazione dell'Ispettrice Capo Dr.ssa Rosina De Napoli, con l'allegato proveniente dalla Caserma dei Carabinieri di Montalto Uffugo.

Per mera completezza Le evidenzio che, nelle copie richieste, manca la documentazione relativa all'epletamento delle incombenze ex art. 415bis C.P.P. (mi comunicherà formalmente l'inesistenza, poichè mai espletate).

Il tempestivo invio della suestesa documentazione mi potrà consentire un'idonea attività difensiva.

Per mera esposizione conoscitiva, La informo di non avere esperito le azioni di rito per il reiterato ritardo, atteso che avevo proposto all'Avv. Caracciolo Pietro la remissione della querela per porre fine ad una vicenda finalizzata alla mia programmata eliminazione.

Ha rifiutato (teste: Avv. Luigi Ripoli) e, dall'escussione, sono emersi fatti nuovi coinvolgenti una miriade di persone.

Fin'ora ho taciuto, attesa la mia formazione mentale e culturale di tipo istituzionale, che ha avuto un reverenziale rispetto della “consegna del silenzio”.

Alla stregua di quanto sopra, Le chiedo cortesemente di farmi conoscere l'importo delle copie sopra esplicitate, per un tempestivo pagamento, con la modalità Pago PA.

Ringrazio per la collaborazione.

Corigliano – Rossano, 25-11-2022.

Rispettosi Ossequi

Avv. Francesco Antonio Pinto,

nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore Reggente dell'Ufficio del Giudice di Pace di San Marco Argentano (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Supplente dell'Ufficio del Giudice di Pace di Acri (all'epoca dei fatti), nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

Vera ed autentica la firma dell'Avv. Francesco Antonio Pinto,

nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti), contemporaneamente nella qualità di Giudice di Pace Coordinatore Reggente dell'Ufficio del Giudice di Pace di San Marco Argentano (all'epoca dei fatti), contemporaneaamente nella qualità di Giudice di Pace Supplente dell'Ufficio del Giudice di Pace di Acri (all'epoca dei fatti), nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

Corigliano – Rossano, 25-11-2022.

Avv. Roberta E. Pinto

  <<>>

Al momento non aggiungo altro perché ho paura.

E la paura corre sul filo della giustizia.