19 Jun 2024

Menu Principale

Cerca nel sito ...

Vinaora Visitors Counter

093446
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana precedente
Questo mese
Mese precedente
Tutto
84
50
134
93036
764
1471
93446

Il tuo IP: 3.236.83.154
18-06-2024 22:41

 

 

 

Ho riscontrato la comunicazione del Procuratore Capo della Repubblica di Perugia Cons. Dott. Raffaele Cantone, per cone segue. 

 

Chiar.mo Sig. Procuratore Capo della Repubblica

Cons. Dott. Raffaele Cantone

Tribunale di Perugia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Proc. Pen. n. 1930/17 RGNR – n. 5527/19 RDIB a carico di Pinto Francesco Antonio, Giudice di Pace Coordinatore del Mandamento di Montalto Uffugo (all'epoca dei fatti).

Reato contestato: art. 595 c.p., per avere riportato nella memoria depositata al Consiglio Giudiziario di Catanzaro e pubblicata sul sito internet www.avvocatopinto.it:

non sono un delinquente per i seguenti ordini di motivi:

a) non ho fatto politica e neppure ho mai chiesto consensi elettorali a “don” Gaspare Cuntrera ed ai soggetti del suo entourage;

b) non sono mai stato il referente della famiglia Cuntrera;

c) non ho mai partecipato alle riunioni della famiglia Cuntrera nelle varie località del mondo;

d) non sono quell’Avvocato che usufruiva della “scorta” agli incontri presso l’Isola Margarita e Caracas (Venezuela);

e) non sono l’Avvocato (di altra realtà territoriale) presente davanti alla barberia di Corigliano Calabro Stazione, mentre Luigi Lanzillotta veniva eliminato con modalità tipo Chicago anni trenta”.

 

Parte offesa – querelante:

Avv. Caracciolo Pietro – Sindaco di Montalto Uffugo (CS), identificatosi in quell' “avvocato sconosciuto”.

  • Oggetto: riscontro alla comunicazione del 21-11-2021.

 

Chiar.mo Cons. Dott. Raffaele Cantone,

ho ricevuto la missiva (allegata), in riscontro alla mia istanza di copia di atti di procedimenti penali iscritti presso l'Ufficio Giudiziario di Perugia.

Per mera completezza espositiva La informo, ancora una volta, che la mia formazione mentale e culturale di tipo istituzionale ha colto gli aspetti di saggezza ed equilibrio, emergenti nei contenuti.

Le evidenzio che nel servizio militare (trattazione di dati sensibili della sicurezza dello Stato Italiano ai massimi livelli) e nell'amministrazione della Giustizia (relazione dell'Ispettorato Generale del Ministero della Giustizia), ho sempre rispettato la “consegna del silenzio”, con lodevoli apprezzamenti dei miei Superiori Gerarchici.

All'attualità, la mia persona e la mia onorabilità, alla fine della mia carriera, vengono sacrificate per favorire il referente della “famiglia” Cuntrera (leggasi: Avv. Caracciolo Pietro - Sindaco di Montalto Uffugo), il quale, per come riportato anche nella relazione del Capo della Squadra Mobile Dott. Fabio Catalano, gestisce un cartello mondiale della droga, i cui proventi, con l'utilizzo della Banca di San Vincenzo La Costa (in bonis) venivano investiti in ingenti operazioni commerciali e finanziarie (apparentemente lecite) tramite insospettabili soggetti (anche istituzionali), nominativamente individuabili.

La violenza perpetrata nei confronti del codice di rito e l'inenarrabile violenza perpetrata nei miei confronti, non è condivisibile e non può essere portata ad ulteriori più gravi conseguenze.

Ringrazio per la collaborazione.

Corigliano – Rossano, 29-11-2021.

Con Perfetta Osservanza

Avv. Francesco Antonio Pinto, nella qualità di Giudice di Pace di Roma (all'epoca dei fatti).

  <<>>

 Al momento non aggiungo altro perché ho paura.

E la paura corre sul filo della giustizia.

 

Attachments:
Download this file (Allegato.pdf)Allegato.pdf[ ]31 kB